domenica 3 febbraio 2013

111b BALLATE A TEMA



 Nel prato cala un silenzio irreale, tutti hanno riconosciuto la voce imperiosa e si voltano verso il mulino. Elminster prosegue in tono perentorio: “Smettetela di fare i bambini e andatevene, prima che ci pensi io a risolvere la questione! Voglio riposare!” Pian piano le persone iniziano a defluire borbottando a bassa voce, i tre biondi si ricompongono lanciandosi occhiate preoccupate. –“Ah, Drevlin: vi riceverò domani sera, e cercate di essere puntuali. BUONANOTTE!” Non appena sentono queste parole, i fratelli sono molto più lesti a raccattare le loro armi e ad allontanarsi, senza rivolgerci né una parola né uno sguardo. Meno male, tutto è finito senza conseguenze. Nel giro di pochi minuti il prato è deserto, Drevlin ci asciuga gli abiti con un incantesimo e ci incamminiamo con calma verso la locanda. Lee ridacchia tra sé, io chiedo se hanno notato con quanta fretta gli sbruffoni se la sono data a gambe… Vorrei solo sdrammatizzare, ma il mago non è proprio dell’umore: “Sarebbe finita allo stesso modo anche senza l’intervento dell’arcimago! Bastavo io” Le tue capacità non erano in discussione, ironizzavo sul presunto coraggio dei grandi machi…
 Per il resto Drev è piuttosto laconico, non ha certo voglia di fare conversazione. È ancora arrabbiato, cupo, esasperato. Speriamo che il sonno alleggerisca un po’ questo fardello, ci resta una giornata per sbollire prima di incontrare Elminster. E chissà dove si è cacciato Lorcan… Di sicuro si è messo fuori dalla portata del mattarello di sua moglie!
 Il mattino dopo sembra andare meglio; quanto meno, il mago si sforza di dissimulare il suo malumore, anche se non è difficile coglierlo in tanti piccoli particolari. Nel pomeriggio, per ingannare il tempo, ci rechiamo in un villaggio vicino, dove si tiene mercato. In una piazzetta c’è anche un bardo che intrattiene il pubblico con una ballata romanzata su un’incantevole fanciulla contesa tra diversi spasimanti, che alla fine viene “salvata” da Elminster e fugge con lui. Caspita, le voci girano in fretta. Il finale però mi pare del tutto riveduto e corretto… Anche l’arcimago gode di una certa fama, vedo! La faccia di Drev, in un altro contesto, sarebbe uno spettacolo. Non ci sono comunque commenti o reazioni all’episodio, e l’ora dell’appuntamento arriva senza altri intoppi.
 La porta del mulino è aperta, segno che siamo attesi. Saliamo nella grande stanza al piano di sopra dove eravamo stati ricevuti anche la volta scorsa e ci accomodiamo allo stesso tavolo circolare. Il padrone di casa, mentre tira qualche boccata da una pipa elaborata, ci invita ad accomodarci con un movimento del braccio e, dopo aver accarezzato Malik, si siede sulla sua poltrona personale. Ci saluta, mi guarda sorridendo e ironizza sul fatto di avere sentito delle canzoni che riguardano una nostra presunta fuga d’amore. Quanta fantasia questi cantori moderni…
 Dopo qualche battuta, veniamo agli argomenti seri. Come già gli avrà anticipato Zelman, abbiamo bisogno di alcune notizie che riguardano il Sottosuolo e che potrebbero essere di vitale importanza.


13 commenti:

jamila ha detto...

L'esplosione atomica di Drev nel prossimo post.

Mr. Mist ha detto...

Cavolo ed io che mi ero già preparato un mini bunker antiatomico per potermi leggere il post in sicurezza! Va bene attenderò il prossimo post aggiungendo qualche comfort al mini bunker giusto per ingannare l'attesa! ;-)

Tenar ha detto...

Avevo dimenticato la ballate... In effetti deve aver contribuito a caricarlo a molla...

jamila ha detto...

Le ballate sono state una tua idea, cara...

jamila ha detto...

Drev è pur sempre un "bravo ragazzo", e anche nelle sue esplosioni atomiche cerca di non fare vittime innocenti... Il bunker non è necessario.

Nik ha detto...

diciamo le cose come stanno, mia moglie ha passato tutta la sera a caricarmi come una molla. E conosce tutti gli ingranaggini da girare.

Mr. Mist ha detto...

Non dire così J che sono carico d'aspettative! Il mio unico rammarico è di non aver potuto essere presente lì dal vivo per poter tifare per Drev! Cavolo che scene epiche mi sto immaginando!

Tenar ha detto...

E' il mio dovere istituzionale provocare i personaggi perché diano il peggio di loro stessi...

jamila ha detto...

@Mr Mist: non vorrei aver innescato aspettative eccessive rispetto alla realtà dei fatti; il Nik era effettivamente partito per la tangente - e tutti i presenti lo possono confermare - e ha continuato a menarla che aveva ragione lui per sessioni e sessioni (dopo di che ha attaccato con la modalità "Drev a posteriori", che francamente è stato peggio! Soprattutto per la sottoscritta) Ma, ripeto, il buon Drev si preoccupa delle eventuali vittime innocenti dietro di sé...
Poi in realtà potrebbe anche aver annientato mondi interi a insaputa di J...

jamila ha detto...

(se vi frega poco dello spoiler, andare a rivedere "abbiamo fatto tutto da soli..." del novembre 2011)

Ale ha detto...

Sottoscrivo in pieno la "carta dei doveri del Master"

Ursha e No Akei ha detto...

Non è che che i personaggi necessitino di tutto questo incoraggiamento di norma

jamila ha detto...

Sono uscita provata ma viva dall'influenza, che ha colpito in serie familiari vari. Il lavoro però continua a prendersi tutto il tempo e le risorse psico - fisiche (un po' scarsine ultimamente...) di cui dispongo. Prima o poi ce la farò anche a scrivere, appena ci sarà un attimo di tregua...